Attualità

Verifiche tecniche Viadotto San Giacomo: nessun problema strutturale

Viadotto San Giacomo: nessun problema strutturale

I tecnici di Strada dei Parchi sono al lavoro da questa mattina per le verifiche sulla staticità del viadotto San Giacomo, dopo la caduta di alcuni frammenti di calcestruzzo che coprono il ferro della struttura. Si è trattato solo di distacchi superficiali e non c'è alcun problema al viadotto. Il tratto autostradale è regolarmente percorribile 👇

Pubblicato da Strada dei Parchi su Martedì 11 settembre 2018

 

Sono terminate le operazioni di verifica avviate stamattina da parte dei tecnici di Strada dei Parchi sotto il viadotto San Giacomo, nel tratto in cui l’autostrada lambisce l’abitato dell’Aquila. Sono stati rimossi tutti i pezzi di calcestruzzo che potenzialmente potevano distaccarsi. Sono così state ripristinare le condizioni di normalità. Rimane aperto il nodo dell’autorizzazione al completamento della seconda parte dei lavori di messa in sicurezza delle due autostrade.

Intanto i tecnici di SDP hanno confermato che il viadotto è sicuro e non presenta problemi statici. Fra qualche ora la situazione della viabilità sotto il viadotto potrà tornare alla normalità. Ieri sera infatti, dopo che alcuni residenti avevano segnalato la caduta di piccole porzioni di calcinacci, i vigili del fuoco avevano disposto la chiusura della strada comunale che passa proprio sotto la A24. Non ci sono stati problemi di traffico visto cha la zona è praticamente fuori dall’abitato.

Si ricorda che anche su questo viadotto da pochi mesi sono terminati i lavori di messa in sicurezza urgente degli appoggi. Lavori che fanno parte del primo pacchetto di interventi che la concessionaria SDP ha realizzato sotto tutti i 197 viadotti di A24 e A25 a seguito del ripetersi di terremoti tra il Lazio e l’Abruzzo dal 2009 ad oggi.

Oggi sotto questo profilo le autostrade A24 e A25 sono più sicure rispetto ad un anno fa, anche se il progetto di messa in sicurezza straordinaria deve essere completato. Infatti dopo gli interventi  sugli appoggi resi più sicuri con un progetto di “antiscalinamento”, si deve intervenire urgentemente anche sui piloni e sugli impalcati per affrontare e risolvere il problema del “decorticamento” del calcestruzzo, vale a dire quei  distacchi provocati dal tempo e soprattutto dall’uso di sale qui impiegato in dosi massicce in autunno ed in inverno per prevenire il pericolo del ghiaccio. Questa seconda parte del progetto di messa in sicurezza di A24 e A25 ha superato tutte le fasi di autorizzazioni ma da sette mesi è bloccata a livello ministeriale.

Taggato con: ,

VIABILITà

Cinque domeniche ecologiche a Roma. Si parte dal 18 novembre

Si comincia domenica 18 novembre con il divieto totale della circolazione nella fascia verde cittadina; non potranno circolare i veicoli dotati di motore a combustione (fino al diesel Euro 6). Il...

LA TUA AUTO

Rc auto, raddoppio delle sanzioni per gli automobilisti recidivi

Chi sbaglia paga e chi persevera paga il doppio. Stangata in arrivo per gli evasori cronici della Rc auto: la proposta di aumentare le sanzioni è in un emendamento proposto dalla Lega al decreto...

WEEKEND

Dolci festeggiamenti, musica e paesaggi mozzafiato

Il week end è alle porte, cosa fare in questi tre giorni di “stop” dalla routine quotidiana? A Roccaspinalveti torna l’appuntamento con la Sagra delle Noci. Un evento culinario...