Comunicati stampa

Agevolazioni per i pendolari autostradali

Agevolazione sul pedaggio autostradale fino al 20% per i pendolari che pagano con il Telepass.

Come da accordi tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e le Società autostradali aderenti all’iniziativa, è previstaun’agevolazione sul pedaggio autostradale fino al 20% per i pendolari che pagano con il Telepass.
La riduzione verrà applicata a partire dal 1° febbraio 2014 fino alla scadenza ad oggi prevista per il 31 dicembre 2015 e non è cumulabile con altre eventuali iniziative di modulazione/agevolazione in essere adottate dalle singole concessionarie.
A partire dal 25 febbraio sarà possibile richiedere l’agevolazione direttamente accedendo a Telepass Club, l’area riservata di www.telepass.it, ovvero recandosi presso un Punto Blu/Centro servizi delle società autostradali aderenti all’iniziativa.
Chi ha diritto all’agevolazione?

L’agevolazione è riservata alle persone fisiche * titolari di un contratto per l’utilizzo dell’apparato Telepass (in particolare Telepass Family e Telepass Business), ovvero ai possessori del Telepass ricaricabile.
Condizione per usufruire dell’agevolazione è che gli apparati Telepass siano abbinati a veicoli di classe A.
Gli utenti Telepass sopra definiti possono usufruire dell’agevolazione se, nell’arco di un mese e per non più di due volte al giorno:• nel sistema chiuso, effettuano percorrenze di una determinata tratta autostradale con percorso massimo di 50 chilometri (con origine e destinazione fissa dichiarata al momento della richiesta dell’agevolazione)
• nei sistemi aperti, utilizzano la stazione di attraversamento dichiarata al momento della predetta richiesta.
classeA
Le tratte/barriere sulle quali è possibile richiedere le agevolazioni sono riportate sul sito www.telepass.it e sui siti delle singole concessionarie aderenti all’iniziativa.
L’agevolazione è applicata per un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi, e non è cumulabile con altre agevolazioni/iniziative di modulazione tariffaria già in essere.
Che cosa è necessario fare per richiedere l’agevolazione?Per richiedere l’agevolazione è necessario effettuare la registrazione accedendo a “Telepass Club”, l’area riservata del sito www.telepass.it,  ovvero compilando il modulo disponibile presso un punto Blu/Centro servizi delle società autostradali aderenti all’iniziativa.Presso i suddetti siti/uffici sarà disponibile l’elenco delle tratte/barriere di attraversamento per le quali è possibile usufruire dell’agevolazione.
A partire dal 25 febbraio 2014  si potrà procedere alla registrazione del proprio nominativo  collegato  ad un solo apparato Telepass, a sua volta abbinato ad un unico percorso/stazione oggetto di richiesta dell’agevolazione.
Come viene calcolata e applicata l’agevolazione?L’ agevolazione consiste nella riduzione del pedaggio, applicata in misura progressiva, da un minimo dell’1% (in caso di 21 transiti/mese) fino ad un massimo del 20% (in caso di 40 transiti/mese).Sino a 20 transiti mensili non viene applicato nessuno sconto. A partire dal 21° transito, lo sconto sarà pari all’1% su tutti i transiti effettuati e crescerà linearmente (2% del pedaggio complessivo per 22 transiti effettuati, 3% per 23, e così via) fino al 20% del pedaggio complessivo che scatta al 40° transito. Dal 41° transito e fino al 46°, lo sconto sarà sempre del 20% su tutti i transiti effettuati. Per i transiti successivi al 46° si pagherà la tariffa intera.L’importo dello sconto verrà arrotondato sul singolo transito al centesimo di euro. Lo sconto è applicato per un massimo di due transiti al giorno, compresi i festivi.Lo sconto verrà calcolato al termine del mese in cui vengono effettuati i transiti ed applicato nella prima fattura successiva, secondo il ciclo di fatturazione previsto.L’agevolazione  sarà retroattiva, cioè partirà dal primo giorno del mese in cui viene fatta la registrazione.
*L’agevolazione è riservata ai clienti Telepass che hanno sottoscritto un contratto Telepass con codice fiscale. Per avere diritto alle agevolazioni i transiti devono essere registrati tutti su un unico apparato Telepass. Sono escluse le Società di Servizio e i Consorzi di autotrasportatori.Strada dei Parchi S.p.A.

ATTUALITà

Incidenti in moto: un’estate da incubo sulle strade italiane

L’estate 2019 è stata drammatica per i centauri: “185 morti nei soli fine settimana dei tre mesi di giugno, luglio e agosto, mai così tanti” denuncia Asaps. Nel mese di giugno si sono...

LA TUA AUTO

Come usare il cambio in modo corretto, consumare meno ed evitare problemi

Il cambio dell’auto è una delle parti più delicate della vettura, ecco perché è importante scalare nel modo giusto e imparare ad “ascoltare” eventuali problemi. L’uso...

LA TUA AUTO

Moto parcheggiata nei posti riservati alle auto, quando si rischia la multa

Trovare un parcheggio in città, anche per le moto e i motorini, è come cercare un ago in un pagliaio. Sono sempre tutti pieni e sono ormai diventati vere e proprie giungle. Ma quando si può...