Attualità

Auto a noleggio, tutto quello che c’è da sapere per evitare brutte sorprese

Prendere un’automobile a noleggio per lavoro o per divertimento, soprattutto durante l’estate, significa avventurarsi in un vero percorso a ostacoli a cause delle agenzie che spesso impongono condizioni sfavorevoli e ingiuste facendo pagare più di quanto è stato stabilito al momento della prenotazione online. Il problema sono quasi sempre i costi nascosti e quelli per danni al veicolo. Per quanto riguarda i primi, è stato raggiunto un accordo tra la Commissione Europea e le cinque principali compagnie del settore (Hertz, Europcar, Sixt, Avis ed Enterprise) che si sono impegnate a includere tutti gli extra nel calcolo del costo finale e a descrivere in modo chiaro tutte le clausole contrattuali. Ma non tutto sarà in vigore subito e soprattutto questi impegni valgono solo all’interno dell’Unione Europea.
Per evitare sorprese, ecco alcune delle raccomandazioni del Centro europeo per i consumatori:

  • Controllare sulla prenotazione il nome del primo guidatore poiché per modificare o aggiungerne un altro viene sempre richiesta una sovrattassa
  • Evitare l’uso di carte di credito prepagate. In caso di incidenti o franchigie da versare infatti, la compagnia di noleggio potrebbe fare problemi. E se la carta è intestata a una persona diversa dal primo guidatore, potrebbero esserci coperture aggiuntive
  • Nel contratto di noleggio, accanto a diverse voci di spesa, sono presenti le diciture “accepted” o “declined”. Bisogna rileggere queste voci con molta attenzione, perché firmando si accettano servizi extra che alzeranno l’importo
  • Rileggere il costo finale, se è diverso rispetto a quello riportato nella prenotazione, è probabile che ci siano stati applicati servizi aggiuntivi
  • Una delle cose più importanti e spesso sottovalutate, è l’osservazione minuziosa dell’auto al momento del ritiro. In questa fase le compagnie tendono a minimizzare le ammaccature, salvo poi farle notare al momento della riconsegna
  • Fare attenzione al carburante: mettere nel serbatoio quello sbagliato è considerata una negligenza che potrebbe costare cara
  • Un altro scrupoloso controllo deve essere fatto al portabagagli: triangolo, giubbotto catarifrangente e ruota di scorta non devono mancare. Se assenti, bisogna pretendere che venga scritto sulla scheda di ritiro

Ultimo consiglio ma non meno importante è quello di controllare se c’è un seggiolino auto per bambini. Chi non ha spazio per portarselo da casa può chiederne uno alla compagnia di noleggio, ma è bene sapere che, nella maggior parte dei casi, bisognerà montarselo da soli.

Fonte Repubblica

Taggato con: , , , , ,

LA TUA AUTO

Viaggiare in auto con gli amici a quattro zampe

Sono sempre più numerose le famiglie che trascorreranno le vacanze in compagnia dei loro amici animali; in Italia circa un terzo, negli Stati Uniti più della metà delle famiglie possiede un...

EVENTI

La natura incontra l’arte nella Riserva Naturale Punta Aderci

La spiaggia di Punta Penna di Vasto, votata come terza spiaggia più bella d’Italia nel sondaggio nazionale promosso da Legambiente, accoglierà, fino al 3 agosto 2019, Art in the Dunes,...

METEO

Caldo in aumento questa settimana: arriva l’anticiclone africano con temperature roventi

L’estate sta per tornare a dare il meglio di se. Da lunedì 22 l’anticiclone africano porterà una fase rovente su tutta la penisola. Tra Lazio e Abruzzo tempo stabile, anche se non...