In ITinere

Caricare l’auto elettrica in soli 15 minuti: presto sarà possibile

L’auto elettrica rappresenta oggi la prima forma di mobilità sostenibile che guadagna ogni giorno nuovi sostenitori. Tuttavia molti automobilisti potenzialmente interessati a passare a questo tipo di veicolo sono frenati dall’autonomia
Per risolvere il problema, l’obiettivo è quello di realizzare batterie più performanti oppure diminuire i tempi di ricarica. Lo scopo dei ricercatori è quindi di realizzare un sistema senza cavo in grado di erogare tra i 350 e i 400 kilowatt.

La tecnologia di ricarica a cui si sta lavorando attualmente prevede l’utilizzo nell’automobile e nella postazione di ricarica di una bobina di nuova concezione che utilizza il carburo di silicio, un semiconduttore tra i più promettenti per i dispositivi ad alta potenza.
La soluzione, però, non è dietro l’angolo. Per il momento i ricercatori sono riusciti a mettere a punto un prototipo ?in grado di erogare stabilmente 120 kilowatt col 97% di efficienza, a circa 15 centimetri di distanza. Si tratta di una potenza sei volte superiore a quella erogata dal prototipo precedente.

Il team dell’ORNL si dice comunque ottimista e pensa anche a come erogare la ricarica quando la tecnologia sarà pronta. Una delle soluzioni possibili prevede l’installazione a distanze predefinite di bobine sotto la superficie dell’asfalto in alcuni tratti di strada, così da ricaricare le automobili al loro passaggio senza costringerle a fermarsi..

Fonte www.tomshw.it

Taggato con: , , , , ,

ATTUALITà

La riduzione dei pedaggi era scattata il 1° ottobre scorso

Su decisione del Concessionario lo scorso autunno erano stati sospesi gli aumenti (12,9%) entrati in vigore il primo gennaio 2018 decisi dal precedente governo. Il primo gennaio aumenteranno i...

ATTUALITà

La riduzione dei pedaggi era scattata il 1° ottobre scorso

Su decisione del Concessionario lo scorso autunno erano stati sospesi gli aumenti (12,9%) entrati in vigore il primo gennaio 2018 decisi dal precedente governo. Il primo gennaio aumenteranno i...

ATTUALITà

La riduzione dei pedaggi era scattata il 1° ottobre scorso

Su decisione del Concessionario lo scorso autunno erano stati sospesi gli aumenti (12,9%) entrati in vigore il primo gennaio 2018 decisi dal precedente governo. Il primo gennaio aumenteranno i...