La tua auto

Codice della strada, cosa potrebbe cambiare. Dai limiti di velocità al divieto di fumo

La revisione del Codice della strada è al momento al vaglio della Commissione trasporti alla Camera, dunque le modifiche messe in cantiere potrebbero anche rientrare o essere cambiate. Ma intanto vediamo quali sono.

CELLULARE
Le modiche proposte prevedono che sarà vietato guidare maneggiando “smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”. Chi lo farà, oltre alla multa (da 322 a 1.294 euro) e alla decurtazione di 5 punti, la prima volta rischierà la sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi.

LIMITE DI VELOCITÀ
Sulle autostrade a tre corsie più corsia di emergenza per ogni senso di marcia, il limite massimo di velocità è elevato a 150 km/h, sempre che lo consentano l’intensità del traffico, le condizioni atmosferiche e i dati di incidentalità dell’ultimo quinquennio. In caso di precipitazioni atmosferiche di qualsiasi natura, la velocità massima non può superare i 110 km/h per le autostrade ed i 90 km/h per le strade extraurbane principali.

FUMO
Il divieto di fumo a bordo di camion e veicoli diventerà totale, non più applicato solo in caso di presenza a bordo di donne in dolce attesa e bambini. Per le future mamme e le neo mamme, in auto con bimbi fino a tre anni di età, ci dovranno essere parcheggi rosa, riservati. In molte città già esistono, anche se il Codice della strada non li prevede. Per servirsi di questi spazi sarà necessario avere ed esporre un “contrassegno famiglia”.

CICLISTI
Una delle proposte di legge sotto esame prevede l’utilizzo tassativo del casco anche per i ciclisti. Le multe non saranno da poco, da 80 a 323 euro . Le mancata protezione di bimbi e adolescenti ricadrà sugli adulti. Inoltre chi si sposta in bici potrà andare contromano nei centri abitati dove il limite di velocità è di 30 chilometri orari e circolare nelle corsie ora riservate ai taxi e agli autobus.

ATTUALITà

Gran Sasso Traforo

Traforo del Gran Sasso: chiusura rinviata al 19 maggio

Strada dei Parchi, concessionaria delle autostrade A24 e A25, annuncia che, per non creare difficoltà agli utenti nel periodo di Pasqua, del 25 aprile e del 1 maggio, la chiusura delle Gallerie...

ATTUALITà

L’orso bruno marsicano rischia l’estinzione: l’allarme del WWF

L’Orso bruno marsicano non è solo il simbolo della Regione Abruzzo, ma è anche una sottospecie unica, che vive solo nel territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.Eppure,...

SICUREZZA

Distanza di sicurezza: la regola giusta per la guida sicura

La distanza di sicurezza sembra essere una regola da rispettare piuttosto scontata per chi si mette al volante. In pochi pero sembrano capirne la reale importanza e molto spesso è...