Senza categoria

Domande e Risposte Gara 2

Risposte ai chiarimenti richiesti in merito alla Sollecitazione alla domanda di partecipazione alle procedure competitive identificate dal numero di gara 2/2015/ADS pubblicata in data 17/11/2015

 

Richiesta di chiarimento 001/665:

La nostra società è in un Contratto di Rete con altre società che condividono il medesimo marchio e che sono singolarmente in grado di soddisfare i requisiti economici e tecnici di partecipazione. Con la presente siamo cortesemente a richiedere di specificare se ogni società possa presentare, in questa fase di sollecitazione, singolarmente la propria domanda di partecipazione anche per tutti i lotti, indipendentemente dal fatto che l’offerta vincolante, successivamente, verrà formulata univocamente, per ogni singolo lotto, solo ed esclusivamente da una delle predette società.

 

Risposta:

Si conferma che le aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete di cui all’art. 3, commi 4-ter e ss., del D.L. n. 5/2009, conv. in l. n. 33/2009 e ss.mm.ii., sono ammesse a partecipare alla procedura in oggetto, ai sensi dell’art. 34, co. 1, lett. e-bis) del D.Lgs. 163/2006, secondo le disposizioni di cui all’art. 37 del medesimo Decreto sui raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari di concorrenti.

Riguardo alle modalità ed alle condizioni generali di partecipazione di tali soggetti alle procedure di affidamento di contratti pubblici, si rinvia a quanto diffusamente chiarito dall’Autorità Nazionale Anticorruzione con Determinazione n. 3 del 23 aprile 2013 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 120 del 24/05/2013).

Alla luce del disposto normativo e delle indicazioni generali fornite dall’A.N.AC., si evidenzia la cogenza del divieto di partecipazione alla gara, anche in forma individuale, delle imprese che già partecipano per mezzo della aggregazione di imprese retiste, ai sensi dell’art. 37, comma 7, del Codice.

Pertanto, se le imprese aderenti al contratto di rete intendono presentare domanda di partecipazione alla gara in oggetto per mezzo della aggregazione di imprese retiste -secondo le indicazioni fornite dall’A.N.AC. nella citata Determinazione – l’organo comune della rete è tenuto ad indicare la specifica composizione della aggregazione tra le imprese che partecipano congiuntamente alla procedura; alle sole imprese indicate è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara.

L’impresa singola, aderente al contratto di rete, che intende invece presentare individualmente la propria domanda di partecipazione, non può essere indicata nella eventuale domanda di partecipazione della rete cui è aggregata, ma è tenuta a dichiarare di partecipare alla procedura singolarmente. La medesima impresa sarà poi tenuta, in sede di presentazione dell’offerta, a dichiarare di aver formulato la propria offerta autonomamente, ai sensi dell’art. 38, co. 1, lett. m-quater) del D.Lgs. 163/2006.

 

 

Richiesta di chiarimento 002/665:

Con riferimento alla Sollecitazione alla Domanda di Partecipazione e relativi allegati, si chiede di voler confermare che nella tabella A allegata alla Dichiarazione Sostitutiva da rendere ai sensi dell’art.47 DPR 445/2000, in caso di società di capitali:

per “amministratori muniti di poteri di rappresentanza” si intendano esclusivamente i membri del consiglio di amministrazione muniti di poteri di rappresentanza della società, e non anche i procuratori”.

 

Risposta:

Si conferma che per “amministratori muniti di poteri di rappresentanza” si intendono anche i procuratori.

 

Richiesta di chiarimento 003/665:

Domanda:“Con riferimento alla Sollecitazione alla Domanda di Partecipazione e relativi allegati, si chiede di voler confermare che nella tabella A allegata alla Dichiarazione Sostitutiva da rendere ai sensi dell’art.47 DPR 445/2000, in caso di società di capitali:

per “amministratori muniti di poteri di rappresentanza” si intendano esclusivamente i membri del consiglio di amministrazione muniti di poteri di rappresentanza della società, e non anche i procuratori”.

Risposta: Si conferma che per “amministratori muniti di poteri di rappresentanza” si intendono anche i procuratori.

 

A riguardo, si chiede di voler confermare che i procuratori da includere nella suddetta tabella A siano sono i procuratori dotati di effettivi poteri decisionali rilevanti e sostanziali tali da farli equiparare ad amministratori di fatto in linea con gli orientamenti giurisprudenziali”

 

Risposta:

Si conferma la correttezza dell’interpretazione

 

ATTUALITà

Sicurezza dei viadotti: a Bussi il progetto pilota per l’adeguamento sismico di A24 e A25

Dal 13 settembre si sta lavorando sul cantiere pilota di Bussi sull’A25 per rinforzare le pile, installare i dissipatori sismici e rafforzate le “spalle” del viadotto. Durante i lavori...

IN ITINERE

Al via i primi test della moto a guida autonoma

La BMW ha iniziato a collaudare un sistema di guida autonoma per motociclette. In particolare è stata usata una BMW R 1200GS, modello storico e famoso tra tutti gli appassionati di motori. La Bmw R...

METEO

Maltempo e prime nevicate, a seguire più sole con clima mite

Sarà una settimana molto movimentata con un alternarsi continuo di fasi stabili e molto perturbate. Un vortice di bassa pressione formatosi per effetto di venti freddi colpirà la fascia adriatica...