Sicurezza

Due mani sul volante sono meglio di una

54cb199e37d4c_-_wheel-grip-0813-deDue mani sono meglio di una, specialmente mentre si guida. Pedoni uccisi sulle strade, la distrazione è la prima causa, lo conferma l’Aci.

L’attenzione è l’elemento fondamentale per la sicurezza stradale e molto spesso basta soltanto un attimo di distrazione per mettere a repentaglio la propria vita e quella degli altri.

Nonostante le continue campagne di sensibilizzazione, promosse per mettere al corrente gli automobilisti dei gravi rischi connessi a qualsiasi forma di distrazione durante la guida, gli incidenti causati dalla mancata attenzione sono più di 38mila. Infatti, secondo l’ultimo rapporto Aci Censis 2010, la distrazione è la prima causa di sinistri in Italia con 38.432 collisioni avvenute per un attimo di disattenzione del conducente.

Documenti più recenti, quali i dati Istat e Aci del primo semestre del 2015, ci raccontano che i pedoni uccisi sulle strade italiane sono stati circa 1596 mentre i feriti ammontano più o meno a 119.599.  Si stimano poco meno di 85mila incidenti stradali con lesioni sulle strade italiane.  Tuttavia, l’auto oggi è anche un luogo in cui ci troviamo a trascorrere del tempo in compagnia e quindi siamo spinti all’interazione, elemento che ovviamente comporta una perdita di attenzione alla guida.

Le distrazioni sono varie e molte e secondo alcune indagini “distrarsi due secondi a 50km/h è come guidare ciechi per circa 30 metri”. Occhi e mani devono essere su strada e volante. Tutti i conducenti sviluppano cattive abitudini nel tempo. La chiave per ridurre le distrazioni è imparare a considerare la propria guida come una competenza che ha bisogno di essere in continua valutazione e miglioramento.

QUALI SONO LE DISTRAZIONI PIU’ FORTI E PIU’ FREQUENTI A CUI IL CONDUCENTE E’ SOGGETTO MENTRE IL VEICOLO E’ IN MOVIMENTO?

  • Sgranocchiare e o bere qualcosa durante la guida è in realtà un enorme rischio – Chi mangia e beve mentre è al volante spesso distoglie lo sguardo dalla strada. Condurre un’auto con un panino in mano è pericoloso tanto quanto guidare da ubriachi. Guidare con una mano soltanto perché nell’altra si tiene un panino o una bibita, i riflessi del conducente rallentano del 44 per cento e prevalentemente perché in questi casi, la mano che resta libera è una sola. Il paradosso, spiegano gli esperti dell’Università di Leeds in Gran Bretagna, è che tenere in mano una bevanda non alcolica mentre si è al volante è molto più pericoloso che condurre un veicolo dopo aver bevuto due birre.
  • Impostare il percorso di viaggio sul navigatore satellitare
  • Rispondere a una telefonata, un sms o addirittura rispondere a una mail
  • Cambiare la stazione dell’autoradio
  • Essere distratti dalla bellezza femminile o maschile nelle vicinanze
  • Leggere il giornale, truccarsi o pettinarsi
  • Regolare il sedile o allacciarsi le cinture durante la guida anziché farlo prima della partenze
  • Essere distratto dai propri figli o da qualsiasi passeggero che è a bordo mentre si guida
Taggato con: , , , , , , , , , , , , , , ,

Articoli recenti

ATTUALITà

Il casello autostradale di Tornimparte sarà riaperto in tempo utile per l’avvio della stagione invernale

Il casello autostradale di Tornimparte sarà riaperto in tempo utile per l’avvio della stagione invernale: è l’impegno ribadito questa mattina da Strada dei Parchi nel corso di un incontro che...

METEO

Tempo molto instabile con con nuovi cicloni in arrivo: pioggia e vento forte

Prosegue il trend climatico volto al maltempo, anche per questa settimana con nuovi cicloni in arrivo. Già dalla giornata di lunedì 18 novembre una vasta area di bassa pressione si avvicinerà al...

VIABILITà

A25 chiusure notturne dello svincolo di Cocullo

Per urgenti lavori di manutenzione, salvo imprevisti, dal 18 al 22 novembre in orario notturno dalle ore 21:00 alle ore 06:00 sarà disposta l’interdizione al traffico di alcune rampe dello...