La tua auto

Il filtro dell’abitacolo: come pulirlo correttamente

L’aria delle nostre città sta diventando sempre più irrespirabile. Le grandi città come Torino, Milano e Roma raggiungono livelli di smog altissimi, a volte critici.
Per chi va in auto, i guai tendono a peggiorare: l’abitacolo si trasforma facilmente in una “camera a gas”. L’unica soluzione sono filtri abitacolo efficienti, che trattengono in gran parte sia gli allergeni sia le sostanze inquinanti: usando il climatizzatore in modo intelligente, si respira meglio.

Ecco tre pratici consigli per evitare che smog e allergeni invadano l’aria della nostra auto:

  • Cambiare il filtro ogni 10.000 km: il filtro abitacolo va sostituito periodicamente, perché se sarà saturo non svolgerà bene il proprio compito. I fattori in gioco sono numerosi: dipende anche dalle zone in cui circolate (se molto inquinate o no), e dai chilometri percorsi. Se quando si entra in auto si sentono cattivi odori è arrivato il momento di sostituirlo. Altrimenti, indicativamente, è da cambiare dopo i 10.000 chilometri.
  • Libretto di istruzioni: Se siete pratici, potete sostituire da voi il filtro abitacolo, facendo comunque attenzione alle indicazioni del libretto d’uso e manutenzione della vettura. Generalmente, il filtro si trova nel vano motore alla base del parabrezza o nell’abitacolo stesso, sotto il cassetto portaoggetti. Togliete il filtro cartaceo (a fisarmonica) dalla base del filtro; e mettete quello nuovo.
  • Pulire il filtro: In alternativa alla sostituzione, c’è la pulizia del filtro abitacolo, operazione ancora più complessa e delicata. Per il filtro di carta porosa, nella scatola specifica, occorre smontare il vano all’interno del quale trovare il filtro, estrarlo e ripulirlo con un compressore o delle bombolette di aria compressa. Invece il filtro in maglia d’acciaio, una volta estratto, potete pulirlo mettendolo a bagno nel gasolio in una bacinella per un quarto d’ora; dopodiché, utile un getto d’aria compressa. Il filtro in spugna? Va immerso in uno sgrassatore e lasciarlo asciugare. Discorso diverso per il filtro d’aria in spugna poliuretanica: va solo sostituito.
  • (Fonte omniauto.it )
Taggato con: , , , ,

ATTUALITà

Gran Sasso Traforo

Traforo del Gran Sasso: chiusura rinviata al 19 maggio

Strada dei Parchi, concessionaria delle autostrade A24 e A25, annuncia che, per non creare difficoltà agli utenti nel periodo di Pasqua, del 25 aprile e del 1 maggio, la chiusura delle Gallerie...

ATTUALITà

L’orso bruno marsicano rischia l’estinzione: l’allarme del WWF

L’Orso bruno marsicano non è solo il simbolo della Regione Abruzzo, ma è anche una sottospecie unica, che vive solo nel territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.Eppure,...

SICUREZZA

Distanza di sicurezza: la regola giusta per la guida sicura

La distanza di sicurezza sembra essere una regola da rispettare piuttosto scontata per chi si mette al volante. In pochi pero sembrano capirne la reale importanza e molto spesso è...