Approfondimenti

Fossacesia, l’Abbazia di San Giovanni in Venere

San Giovanni in Venere - FossacesiaSi erge maestosa e superba su di un colle da cui domina la frastagliata costa adriatica. L‘abbazia di San Giovanni in Venere si trova nel comune di Fossacesia, in provincia di Chieti, costruita tra il fiume Sangro e il torrente Olivello.

Il complesso monastico di San Giovanni in Venere è composto da una basilica e dal vicino monastero, entrambi costruiti all’inizio del 13esimo secolo. La primitiva chiesa fu edificata dai monaci benedettini sui resti di un antico tempio pagano dedicato a Venere Conciliatrice, da qui il nome di San Giovanni in Venere. Il culto di Venere era molto importante per gli antichi abitanti di quei luoghi e di quei tempi, i “frentani”, perché a lei era deputata la cura e la conservazione della famiglia.

Negli anni successivi, in nome della lotta ai culti pagani, venne abbattuto il tempio di Venere e al suo posto venne costruita una piccola chiesa cristiana con annessa abitazione per i monaci.
San Giovanni in Venere 3 - FossacesiaL’anno mille segnò un capitolo molto importante per la storia di Fossacesia. Secondo un diffusa e antica credenza, l’anno mille doveva coincidere con la fine del mondo e così la popolazione cristiana fece copiose offerte alle chiese e ai conventi per ottenere il perdono delle colpe. Tutte queste notevoli offerte contribuirono a rendere la chiesa di San Giovanni maestosa, permettendo ampliamenti della stessa e del monastero. Lo splendore dell’attuale abbazia si deve all’abate Oderisio II il Grande, il quale fece costruire l’imponente basilica di San Giovanni e ornare di statue e affreschi sia la chiesa che la cripta sottostante.

I monaci benedettini accettarono ben presto la Regola Cistercense (la stretta osservanza della regola di san Benedetto e al lavoro manuale), diffusa attraverso la predicazione di San Bernardo di Chiaravalle. La basilica subì numerosi interventi nei secoli e la facciata, originariamente in pietra, fu ricostruita in parte con mattoni a causa di alcuni terremoti. La facciata presenta un monumentale e ornato portale, il portale della Luna, tutto in marmo bianco, decorato con altorilievi e materiali antichi di recupero che narrano le vicende della vita del Battista.

San Giovanni in Venere 2 - FossacesiaL’interno della chiesa è suddiviso in tre navate che terminano con absidi (archi, volte), divise da dodici pilastri e archi. Il presbiterio, sopraelevato rispetto al piano dell’aula, è incorniciato da un grandioso arco trionfale. Sotto il presbiterio si stende la cripta suddivisa da colonne appartenenti all’antico tempio di Venere. L‘altare, costituito da un’antica lastra di marmo, è collocato nell’apertura dell’abside centrale. Interessante è anche il chiostro formato da una galleria di finestre trifore con colonnine senza base e capitelli variamente decorati. I tre lati del chiostro si congiungono al grande arco gotico del campanile sotto la cui campata è posto un sarcofago romano proveniente da scavi eseguiti nella zona circostante.

PERCORSO CONSIGLIATO PER RAGGIUNGERE L’ABBAZIA DI SAN GIOVANNI IN VENERE A FOSSACESIA da Roma, Teramo e Pescara

Taggato con: , , , , , , , , , , , , , , , ,

IN ITINERE

Rivoluzione motori: entro 2025 metà delle auto saranno elettrificate

La metà delle auto prodotte nel mondo entro il 2025 sarà elettrificata: lo dice l’amministratore delegato di Fca Sergio Marchionne, in un’intervista a Bloomberg. Marchionne ricorda...

EVENTI

Folclore e magia con “le Farchie” a Fara Filiorum Petri

A Fara Filiorum Petri, piccolo centro del Chietino posto lungo la valle del fiume Foro, il Sant’Antonio di gennaio si festeggia con le “farchie”. Appena tramonta il sole, il 16...

METEO

Torna il freddo invernale: neve e pioggia

Settimana di maltempo su tutto il centro Italia. Su Lazio piogge diffuse e temperature massime che non superano gli 8 gradi. Piogge anche sul versante interno abruzzese, più sereno lungo la costa...