Comunicati stampa

“Gli aumenti si possono evitare” SDP, appello al ministero: “Nuovo piano finanziario subito”

Roma – 11 dicembre 2018
Tra venti giorni aumenteranno i pedaggi autostradali in tutta Italia.
Vale la pena di ricordare che, dall’ottobre scorso sino al 31 dicembre 2018 ed in modo autonomo, la Strada dei Parchi ha deciso di congelare gli aumenti scattati a gennaio scorso (12,89%) e decisi dal precedente governo. Aumenti sui quali lo Stato incassa il 57%.
A partire dal primo gennaio prossimo tale sconto dunque cesserà e inoltre partiranno nuovi aumenti, come previsto dalla Convenzione vigente. Strada dei Parchi ritiene che i nuovi rincari possano essere scongiurati. Serve solo la buona volontà del governo, che si traduce nell’approvazione del nuovo Pef (Piano economico e finanziario) bloccato dal 2013, su cui la Società ha già manifestato la propria disponibilità per arrivare ad una definizione condivisa.
L’elaborazione di un nuovo Piano Finanziario consente di dare certezze sia sul piano dell’adeguamento sismico di A24 e A25 sia su quello degli investimenti necessari. Che si traduce in un doppio vantaggio per gli utenti, con una autostrada ancora più sicura e con una politica degli incrementi dei pedaggi maggiormente contenuti nel tempo.
Ricordiamo infine come, già oggi, gli inutili allarmismi sulla sicurezza del tracciato hanno prodotto una riduzione del traffico del 7%. Un colpo per l’economia ed il turismo dei territori. Spetta al governo decidere. E in tal senso Strada dei Parchi ha chiesto un incontro urgente al MIT. Inizia il conto alla rovescia.

TURISMO

Amiternum, un viaggio al tempo dell’antica Roma nel cuore dell’Abruzzo

A pochi chilometri da L’Aquila, in una campagna aperta e incontaminata, si può trovare uno scorcio sul mondo degli antichi romani: Amiternum, la città  fondata dalla tribù dei Sabini, il cui...

METEO

Temperature primaverili ma tempo incerto e piovoso

    Dobbiamo aspettarci una settimana con alternanza tra brevi fasi di tempo stabile interrotte bruscamente da temporali. Da martedì 21 l’alta pressione dovrebbe gradualmente...

SICUREZZA

I dieci “comandamenti” del motociclista

Si sale su una sella, ci si mette il casco, si accende la moto o il ciclomotore e si parte. Viene da pensare che questi semplici gesti siano sufficienti per sentirsi sicuri durante un viaggio su due...