Attualità

Il casello autostradale di Tornimparte sarà riaperto in tempo utile per l’avvio della stagione invernale

Il casello autostradale di Tornimparte sarà riaperto in tempo utile per l’avvio della stagione invernale:

è l’impegno ribadito questa mattina da Strada dei Parchi nel corso di un incontro che si è svolto proprio nei pressi del casello dell’A24 con la delegazione di amministratori locali guidata da Angelo Caruso, presidente della provincia dell’Aquila e i titolari degli impianti sciistici delle due stazioni invernali di Campo Felice e Ovindoli.
Durante la visita al cantiere del viadotto Sant’Onofrio i tecnici di Strada dei Parchi hanno illustrato i progressi nei lavori di adeguamento sismico del grande viadotto e le soluzioni di traffico che verranno adottate per garantire la riapertura del casello per la stagione invernale.
Soluzioni che prevedono, tra l’altro, uno spostamento del cantiere dall’attuale posizione. I tecnici di Strada dei Parchi non hanno nascosto le difficoltà che potrebbero incontrarsi per via delle condizioni meteo.

Sabato scorso è stato “varato” il primo lotto di travi del nuovo viadotto. La nuova struttura in acciaio Corten, del peso di cento tonnellate è stata trasportata con un apposito carrellone e poi con delle potenti gru sistemata in modo da comporre il primo grande tassello della nuova campata. Quello di Sant’Onofrio è il primo grande viadotto completamente antisismico realizzato in autostrada in zona di alta montagna si trova infatti a 1100 metri dal livello del mare. Nel pieno del cratere sismico dell’Aquila.

I lavori, iniziati a maggio, rientrano nel piano di messa in sicurezza urgente delle autostrade A24 e A25, e riguardano il rinforzo delle pile, già completato, la rimozione delle travi in calcestruzzo e la sostituzione con nuove travi in acciaio Corten. Sono già stati posizionati appoggi antisismici di ultima generazione che consentiranno al nuovo viadotto Sant’Onofrio di dissipare la forza sismica anche in caso di terrememoti di potenza superiori a quello dell’Aquila del 2009.
Gli automobilisti che raggiungeranno la zona, in pieno cratere sismico aquilano, viaggeranno su un’autostrada di nuova generazione, su un viadotto la cui struttura, completamente nuova ed elastica, sarà in grado di resistere ai terremoti.

Taggato con: , , , , ,

Articoli recenti

ATTUALITà

Tornimparte, fino al 20 dicembre si lavora al nuovo viadotto.Da questa notte tornano le limitazioni temporanee al casello dell’A24.

Dopo la riapertura del Casello di Tornimparte per il fine settimana dell’Immacolata, apertura che ha consentito di verificare la funzionalità del nuovo assetto, che ha come obiettivo garantire il...

WEEKEND

Luminarie, spettacoli, arte e tradizione: i borghi e le città si preparano al Natale

In un’atmosfera di luci e colori natalizi le vie dei paesi e delle grandi città tornano protagoniste con tanti eventi e dolci sorprese. Inoltre prodotti enogastronomici d’eccellenza e, per i...

PILLOLE DI VIAGGIO

Sulla strada di…M.C. Escher

Sapevate che il grafico famoso per le sue incisioni aveva attraversato l’Abruzzo in cerca di ispirazione? Lui lo fece a dorso di mulo, voi potete ripercorrere le sue orme comodamente dall’uscita...