Pillole di viaggio

In moto nel piccolo Tibet d’Abruzzo

Viaggiare in moto sulle montagne d’Abruzzo, definite da molti il piccolo Tibet d’Italia, è il sogno di molti centauri. La regione offre incredibili paesaggi di natura incontaminata in un’atmosfera che induce alla serenità interiore.  Se amate la montagna selvaggia e le due ruote e volete vivere una giornata indimenticabile, allora potete scegliete tra i tanti itinerari abruzzesi in moto. Durante il viaggio sarete rapiti dai paesaggi incantevoli e guidati dal profumo degli arrosticini di pecora, “le rustelle abruzzesi”, che si cucinano sui bracieri all’aperto nei ristori su strada.

Iscriviti al canale YouTube di Strada dei Parchi 

Itinerario Pescina-Anversa degli AbruzziItinerario nel Parco Nazionale d’Abruzzo fino alle Gole del Sagittario Il percorso si snoda attraverso boschi centenari, laghi, praterie ininterrotte nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise fino allo spettacolare canyon delle gole del Sagittario.
In moto alla scoperta dei borghi antichi tra i più belli d’Italia, come Pescasseroli circondato da montagne suggestive e Scanno con il suo centro storico di origine medievale.
Per questo viaggio è consigliabile uscire presso il casello di Pescina che si raggiunge percorrendo l’A24 e l’A25 di Strada dei Parchi. Superata Pescina, dirigendosi verso Venere e Gioia dei Marsi, in poco tempo si arriva al parco. Costeggiando il Sangro, attraversando Ponte Campomizzo, valle Chiara e arriviamo a Pescasseroli , si giunge a Villetta Barrea. Da quì si procede verso Scanno, si costeggia l’omonimo lago e si raggiunge Anversa degli Abruzzi nella Riserva Naturale gole del Sagittario.

tour Campo ImperatoreItinerario Gran Sasso e Campo imperatoreNon puoi visitare l’Abruzzo e non arrivare a Campo Imperatore, la terra d’Abruzzo più vicina alle nuvole e alle stelle, il tetto dell’Appennino o il piccolo Tibet, così definito dal viaggiatore e alpinista fiorentino Fosco Maraini. Un tour da non perdere per i centauri. Prevede la visita a diversi borghi antichi tra i più belli d’Italia come Castel del Monte e Santo Stefano di Sessanio, tutti di origine medievale, ma ognuno fortemente legato alle proprie radici e dalla connotazione storica ben definita. Si raggiungerà il “castello più in alto d’Europa”, Rocca Calascio, che vi proietterà in epoche lontane e suggestive, regalandovi emozioni che difficilmente dimenticherete. Curva dopo curva, tra panorami mozzafiato e interessanti, tramite il passo delle Capannelle, avrete raggiunto Campo Imperatore, una località imperdibile per gli amanti della natura su due ruote. Tra le strette e tortuose stradine di Campo imperatore potrete raggiungere il rifugio che fu dimora e prigione di Benito Mussolini, oggi hotel Campo Imperatore, dove appunto la strada per arrivarci attraversa panorami incontaminati che tolgono il fiato per l’immensità delle vallate dove la sola testimonianza umana è la “strada stessa”. Dal versante opposto, la città che merita sempre una sosta è L’Aquila anche solo per testimoniare la solidarietà verso un paese che non ha alcuna intenzione di arrendersi nonostante tutti i problemi incontrati per la ricostruzione, dopo il terremoto, non ha alcuna intenzione di lasciar morire il suo vecchio centro storico.
Tra alcune tappe del giro sono da non perdere, Sulmona, Popoli, Bussi, Ofena, Fonte Cerreto, Assergi, Paganica e Raiano. Per aggiungere questi meravigliosi posti, basta percorrere l’A24 e l’A25 e decidete voi dove uscire per cominciare il vostro tour.

Tour Sirente-VelinoItinerario Parco Naturale Sirente-Velino da L’Aquila a Tagliacozzo, passando per Celano e le Grotte di StiffeNessun rumore disturbera’ la quiete di questo ambiente cosi’ unico ed esclusivo, se non il discreto “sussultare” dei cilindri della vostra moto. Le cime principali del Parco Regionale Sirente-Velino sono appunto il monte Velino e il massiccio del Sirente. Il Velino è caratterizzato da fenomeni carsici, come le Grotte di Stiffe nei pressi di San Demetrio ne’ Vestini, scavate da un fiume sotterraneo alimentato con le acque provenienti dall’Altopiano delle Rocche. Attraversando in moto questi paesaggi incantevoli si potranno ammirare numerosi castelli come quello
quattrocentesco di Celano e di San Panfilo d’Ocre. Altre tappe di questo tour e da visitare sono i centri medievali di Fontecchio e Castelvecchio Subequo, la chiesa di S. Maria in Valle Porclaneta e le abitazioni rurali chiamate “pagliare”, presenti nei territori di Fagnano, Fontecchio e Tione. Si raggiungerà Ovindoli dove è possibile vedere gli impianti sciistici di Monte Magnola, mentre da Rocca di Mezzo e Rocca di Cambio si accede agli impianti di Campo Felice. Questo tour parte da l’Aquila percorrendo l’A24 o l’A25, attraversa la Marsica Fucense e dirigendo la moto per Magliano dei Marsi sarà possibile raggiungere il sito archeologico di Alba Fucens e quindi Tagliacozzo, uno dei Borghi più belli d’Italia. Da qui si torna indietro deviando nell’Alta Valle dell’Aterno fino ad arrivare alle Grotte di Stiffe, una tappa altamente consigliata.

Parco Nazionale D'AbruzzoItinerario nel Parco Nazionale d’Abruzzo da Anversa degli Abruzzi a Pescasseroli Ancora protagonista è il Parco Nazionale d’Abruzzo, il parco nazionale più antico d’Italia insieme al Parco del Gran Paradiso.
E’ famoso per la conservazione del lupo, del camoscio e dell’orso marsicano, oltre che per le sue distese di boschi e
di faggio, che coprono circa i 2/3 della sua superficie. Per raggiungere Anversa degli Abruzzi si esce dall’autostrada A25 al casello di Cocullo. Se decidete di fare questo giro il primo maggio sarà possibile assistere
alla famosa festa in onore di “San Domenico dei serpari”. Da Cocullo si scende verso le gole del Sagittario che ci accompagnano verso il Lago di Scanno attraversando tre borghi più belli d’Italia: Anversa degli Abruzzi, Villalago e Scanno. Da Scanno proseguire verso Viletta Barrea salendo con la moto fino all’altipiano di Passo Godi.
Prima di Villalago, sulla sponda opposta a quella della strada del Lago di San Domenico, è possibile visitare l’omonimo eremo. Si prosegue verso Villetta Barrea e arriviamo a Opi, il quarto dei borghi più belli d’Italia e a Pescasseroli, il centro del parco. Da Pescasseroli è possibile tornare a Pescina e Cocullo. Una volta tornati ad Anversa degli Abruzzi, è facile raggiungere altri tre dei Borghi più belli d’Italia: Bugnara, Introdacqua e Pettorano sul Gizio.

Date un’occhiata a questo video di PianetaRiders.it che vi propone 10 itinerari in moto per 10 weekend.

Info escursioni ed itinerari: www.abruzzoinmoto.com

Taggato con: , , , , , ,

AMBIENTE

Parco nazionale del Gran Sasso, censiti 20 branchi di lupo

Si è appena concluso il censimento dei lupi del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. La ricerca svolta nell’ambito del progetto LIFE Mirco Lupo, ha permesso di individuare 20...

ATTUALITà

Occupare il parcheggio con una sedia è illecito: multa fino a 674 euro

Trovare parcheggio è un’attività che mette a dura prova la pazienza di molti automobilisti in città, e non solo. Tra divieti di sosta, posti riservati e le tante auto che ogni giorni...

TURISMO

Viaggio sul treno storico della Transiberiana d’Italia

La Transiberiana è la celebre ferrovia che attraversa Russia, Mongolia e Cina, e vanta il primato di essere la più lunga del mondo con i suoi 9288 chilometri tra tracciato europeo e quello...