Pasqua in viaggio

La Pasqua a Sulmona: la Madonna che scappa e la Pizza di Pasqua


La Settimana Santa di Sulmona è l’insieme di tradizioni e di riti religiosi che si svolgono a Sulmona, in provincia dell’Aquila dal lunedì Santo alla Domenica di Pasqua. Questi eventi folcloristici e religiosi, affascinano non solo gli abitanti della città ma anche i turisti e i pellegrini che vi giungono.
L’origine di queste manifestazioni è molto antica: presumibilmente risale all’epoca medioevale e si è sviluppata notevolmente nel periodo barocco grazie anche alle due Confraternite che ancor oggi organizzano le cerimonie: la Trinità (chiesa della Trinità) e S. Maria di Loreto (chiesa di S.Maria della Tomba).

IL RITO TRADIZIONALE:
Il rito più famoso, organizzato dalla confraternita di S. Maria di Loreto (i lauretani)  è chiamato Madonna che Scappa in Piazza o più semplicemente Madonna che Scappa.
La manifestazione si svolge in Piazza Garibaldi ed è una rievocazione dell’incontro tra la Madre di Gesù e il Cristo risorto. Le origini di questa manifestazione sono incerte, potrebbe risalire al 1600 se non addirittura al medioevo, sebbene la prima prova sia una fotografia del 1861, conservata dalla confraternita.
A mezzogiorno in punto, la Madonna inizia la sua corsa.
Se tutta la sequenza si svolge senza intralci, la tradizione prevede che l’anno sarà propizio, mentre se qualcosa non funziona come previsto, vi saranno sventure o calamità naturali.
Dopo la corsa la Madonna viene portata nella chiesa di S.Chiara per sistemare il manto e i capelli e per sostituire parte dell’armatura che costituisce il baldacchino su cui poggia la statua. Poi ha inizio la processione, accompagnata dalla banda. Le statue del Cristo e della Madonna restano esposte in chiesa per una settimana e poi sono riposte nella Cappella della confraternita fino alla Pasqua successiva.

Oltre a questa tradizionale manifestazione c’è anche la processione del Venerdì Santo, molto suggestiva, che richiama un gran numero di turisti e di fedeli e a cui tutti i sulmonesi sono profondamente legati. È organizzata dai confratelli della SS. Trinità, perciò è nota anche come Processione dei Trinitari. Si snoda per tutte le vie del centro storico e la sua particolarità è il passo caratteristico dei portari, quello lento e dondolante del cosiddetto “struscio”.

IL PIATTO TRADIZIONALE:
Il dolce che non può mancare nella tipica tavola della Pasqua a Sulmona è la Pizza di Pasqua, ricetta che appartiene alla tradizione gastronomica casereccia aquilana.
INGREDIENTI:
15 uova, 7 cubetti di lievito di birra, 300 grammi di uvetta/canditi misti, 600 gr di zucchero, 2 kg di farina (con eventuale aggiunta se l’impasto risultasse troppo liquido) , 300 grammi di fecola, 200 ml di latte, 125 ml di olio, 1 bicchiere di anice, cannella , chiodi di garofano tritati, vanillina.

PROCEDIMENTO:
Si comincia con disporre la farina a fontana, aggiungere uova zucchero, aromi, olio, uvetta/canditi e infine il lievito sciolto nel latte tiepido, alternando con l’aggiunta graduale di farina e fecola.
Formato l’impasto, si procede con la prima lievitazione. Si dispone l’impasto in un contenitore capiente e si lascia riposare finché il volume non raddoppia (qualche ora).
A questo punto si passa a una seconda lavorazione, si formano i panetti e li si lasciano lievitare ancora per un paio d’ore, disposti già sulla teglia o su carta da forno.
Terminata la seconda lievitazione si può procedere alla cottura, 180° per 15/20 minuti o comunque finché la pizza non si scurisce.
A cottura ultimata si passa alla fase più divertente: la decorazione.
Scelta la glassatura (che può esser fatta con albume montato a neve, cioccolato o ghiaccia reale) si stende sul dolce e si cosparge di zuccherini colorati.
(Fonte ricetta: reteabruzzo.com)

COSA VEDERE
Grazie al suo passato di municipio romano,  Sulmona conserva numerosi tesori dell’arte romanica ma rivela anche il suo vero fascino nelle costruzioni medievali e barocche. Tra i luoghi di interesse storico vi segnaliamo l’elegante Acquedotto composto da ben 21 arcate che fanno da cornice alla centrale Piazza Garibaldi e il Complesso Parrocchiale della Santissima Annunziata.

Taggato con: , , , , , , ,

Articoli recenti

ATTUALITà

Sospensione pagamento Rc auto: come funziona e quando si applica

Il decreto Cura Italia ha previsto l’estensione a 30 giorni, anziché 15, della proroga della copertura assicurativa di auto e moto. Di fatto, il decreto raddoppia la finestra di validità della...

ATTUALITà

Covid-19, Autostrada gratis per tutti gli operatori sanitari

Scatta su A24 e A25 l’esenzione totale del pedaggio autostradale per medici, infermieri, operatori sanitari e volontari impegnati nell’emergenza Covid-19. La Regione Abruzzo  ha già inviato un...

EVENTI

Viaggio, virtuale, nella vita e nelle opere di Frida Kahlo

Con i musei chiusi e l’obbligo di restare a casa, nel rispetto delle norme attuate dal Governo per affrontare l’emergenza coronavirus, è l’arte che viene da noi. Si moltiplicano le...