Attualità

La riduzione dei pedaggi era scattata il 1° ottobre scorso

Su decisione del Concessionario lo scorso autunno erano stati sospesi gli aumenti (12,9%) entrati in vigore il primo gennaio 2018 decisi dal precedente governo.

Il primo gennaio aumenteranno i pedaggi autostradali in tutta Italia.
Vale la pena di ricordare che, dall’ottobre scorso sino al 31 dicembre 2018 ed in modo autonomo, la Strada dei Parchi ha deciso di congelare gli aumenti scattati a gennaio scorso (12,89%) e decisi dal precedente governo. Aumenti sui quali lo Stato incassa il 57%.
A partire dal primo gennaio prossimo tale sconto dunque cesserà e inoltre partiranno nuovi aumenti, come previsto dalla Convenzione vigente. Strada dei Parchi ritiene che i nuovi rincari possano essere scongiurati. Serve solo la buona volontà del governo, che si traduce nell’approvazione del nuovo Pef (Piano economico e finanziario) bloccato dal 2013, su cui la Società ha già manifestato la propria disponibilità per arrivare ad una definizione condivisa.
L’elaborazione di un nuovo Piano Finanziario consente di dare certezze sia sul piano dell’adeguamento sismico di A24 e A25 sia su quello degli investimenti necessari. Che si traduce in un doppio vantaggio per gli utenti, con una autostrada ancora più sicura e con una politica degli incrementi dei pedaggi maggiormente contenuti nel tempo.
Ricordiamo infine come, già oggi, gli inutili allarmismi sulla sicurezza del tracciato hanno prodotto una riduzione del traffico del 7%. Un colpo per l’economia ed il turismo dei territori. Spetta al governo decidere. E in tal senso Strada dei Parchi ha chiesto un incontro urgente al MIT. Inizia il conto alla rovescia.

Aumento dei pedaggi: la protesta in Abruzzo

È Strada Parchi che chiede lo stop al caropedaggi
Strada dei Parchi avvisa il Mit «Senza il Pef nuovi aumenti»
Pedaggi A24-A25: forti rincari in arrivo. E i sindaci protestano – Pedaggi, il maxi aumento tra venti giorni
E domani i sindaci protestano al Senato

Taggato con: , , , , , , , , ,

VIABILITà

Chiusura notturna interconnessione GRA/A24

A causa urgenti lavori di manutenzione della pavimentazione e salvo imprevisti, dalle ore 22:00 del 21 luglio alle ore 06:00 del 22 luglio si rende necessario disporre la chiusura della rampa...

VIABILITà

Divieto di transito per i mezzi pesanti con massa superiore a 3,5t. tra Pratola Peligna – Torre de Passeri. Transito consentito ai pullman

Per urgenti attività di monitoraggio e verifiche tecniche sul Viadotto Popoli, presente sulla tratta dell’autostrada A25 tra gli Svincoli di Pratola Peligna e Bussi/Popoli, dal 22 al 26 luglio...

ATTUALITà

Esodo estivo, le giornate di traffico intenso tra Lazio e Abruzzo: ecco le date

Nel corso della conferenza di presentazione del piano di ‘Viabilità Italia’ per l’esodo estivo 2019 che si svolge al Viminale è stato presentato il calendario delle partenze estive....