Ordinanze

ORDINANZA N. 29/2019E

Il sottoscritto Geom. Igino Lai, Direttore Generale di Esercizio della Concessionaria Strada dei Parchi SpA (SdP)

PREMESSO

  • che in data 26.10.2018 è stata emessa l’Ordinanza n.49/2018E ai fini di ottemperare alle disposizioni della Direzione Generale per la Vigilanza sulle Concessionarie Autostradali del MIT (DGVCA), replicando le medesime limitazioni di cui all’Ordinanza n.21/2017E anche per le opere d’arte oggetto di verifica ispettiva straordinaria da parte dell’Ufficio Ispettivo Territoriale di Roma della DGVCA UIT-RM;
  • che con l’emissione dell’anzidetta Ordinanza, su tutte le opere d’arte ivi indicate sono state imposte le seguenti limitazioni:
    1) ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate:
  • viene vietato il sorpasso;
  • vi è l’obbligo di distanziamento di 50 m ai suddetti veicoli in transito sulla corsia di marcia;
  • vi è il divieto di sosta e fermata dei suddetti veicoli sulla corsia di emergenza dei viadotti delle autostrade A24 ed A25 in allegato;
    2) divieto di transito per tutti i veicoli e/o trasporti eccezionali di peso superiore a 44 t (le autorizzazioni già rilasciate per convogli con massa superiore sono state sospese).
  • che con Decreto della DGVCA n. 9198 del 9 aprile 2019 è stato approvato il progetto esecutivo relativo ai lavori dell’adeguamento sismico del Viadotto Sant’Onofrio;
  • che l’intervento sul Viadotto Sant’Onofrio troverà copertura finanziaria nell’ambito dei fondi stanziati dal Governo ai fini della prosecuzione degli interventi di ripristino e messa in sicurezza sulla tratta autostradale A24 e A25, ai sensi dell’art.16, comma 2, del Decreto Legge 28 settembre 2018, n.109 che ha previsto l’anticipazione, per gli anni 2018 e 2019, dei contributi recati dalla Legge n.123/2017; a tal fine è stato stipulato tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Direzione Generale per la Vigilanza sulle Concessionarie Autostradali e la Concessionaria Strada dei Parchi SpA il Protocollo di Intesa prot. n.504 del 10.1.2019 teso a disciplinare, tra le parti, gli obblighi, i termini, le condizioni e le procedure per l’erogazione dei predetti contributi pubblici statali, al fine di rendere immediatamente cantierabili gli interventi riportati nella Tabella 1, allegata al medesimo Protocollo di Intesa, fra i quali rientrano anche gli interventi in esame.
    VISTI
  • gli artt. 5, 6, 10, 39 e 62 del Nuovo Codice della Strada;
  • gli artt. 77, 81, 83, 116, 117e 120 del Regolamento di Esecuzione e di Attuazione del Nuovo Codice della Strada;
  • il D.M. 10/07/2002 “Disciplinare Tecnico degli schemi segnalatici per il segnalamento temporaneo”;
  • il Decreto Interministeriale 22/01/2019 “criteri di sicurezza”;

CONSIDERATO

che il suddetto progetto di adeguamento sismico prevede che il traffico debba utilizzare, durante l’esecuzione dei lavori, una sola carreggiata con scorrimento dei veicoli nei due sensi di marcia, senza le limitazioni di cui alle ordinanze n.49 del 26.10.2018 e nn. 52 e 53 del 31.10.2018.
Tutto ciò premesso e considerato, si
ORDINA

la revoca delle Ordinanze n.49 del 26.10.2018 e nn.52 e 53 del 31.10.2018 limitatamente al seguente viadotto, per entrambe le carreggiate dell’autostrada A24 Roma – Teramo, presente nella tratta L’Aquila Ovest – Tornimparte:

La presente Ordinanza verrà applicata al viadotto Sant’Onofrio in concomitanza con la relativa cantierizzazione e sarà resa nota al pubblico mediante apposita segnaletica a termini del N.C.d.S. D.Lgs.n. 285 del 30/04/1992 e del Regolamento di Attuazione di cui al D.P.R. 16/12/1992 n. 495 e s.m.i., nonché delle relative circolari esplicative in materia, precisando che la segnaletica verrà installata e mantenuta a cura di Strada dei Parchi SpA.
È fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e fare osservare la presente Ordinanza.

ATTUALITà

Gran Sasso Traforo

Traforo del Gran Sasso: chiusura rinviata al 19 maggio

Strada dei Parchi, concessionaria delle autostrade A24 e A25, annuncia che, per non creare difficoltà agli utenti nel periodo di Pasqua, del 25 aprile e del 1 maggio, la chiusura delle Gallerie...

ATTUALITà

L’orso bruno marsicano rischia l’estinzione: l’allarme del WWF

L’Orso bruno marsicano non è solo il simbolo della Regione Abruzzo, ma è anche una sottospecie unica, che vive solo nel territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.Eppure,...

SICUREZZA

Distanza di sicurezza: la regola giusta per la guida sicura

La distanza di sicurezza sembra essere una regola da rispettare piuttosto scontata per chi si mette al volante. In pochi pero sembrano capirne la reale importanza e molto spesso è...