In ITinere

Pneumatici auto: bulloni personalizzati con la voce del conducente per evitare il furto dei cerchioni

Contro i furti dei cerchi in lega, una prassi sempre più diffusa tra i ladri di ‘ultima generazione’, arriva la soluzione di Ford. Insieme a EOS, fornitore leader per soluzioni di alta qualità, Ford ha creato bulloni antifurto la cui trama interna viene ricavata, tramite tecnologia 3D, dall’onda sonora della voce del proprietario dell’auto.

La peculiarità del progetto sta nella realizzazione di un bullone e di una chiave che siano unici e diversi per ogni vettura. Proprio per questo si ricorre al computer, che può tradurre in un pattern grafico dei dati (parole, frasi e persino la frequenza della voce del proprietario) generando, così, una combinazione di forme che vengono poi stampate in un pezzo unico e separate con una lavorazione dedicata.

Grazie alla stampa 3D, inoltre, è possibile realizzare dei tagli interni nel bullone che impediscono la clonazione della chiave con la cera. Gli ingegneri registrano la voce del conducente per almeno un secondo mentre pronuncia una frase, e usano un software per convertire quella singola onda sonora in un modello fisico stampabile. Questo modello viene, quindi, trasformato in forma circolare e utilizzato come disegno per la serratura e la chiave del bullone.

Se non si sceglie di utilizzare la voce del conducente, i bulloni antifurto possono essere personalizzati con design specifici per ogni modello, ad esempio con le iniziali del conducente.

Articoli recenti

ATTUALITà

Coronavirus, attenti alle bufale. Ecco quelle più diffuse in rete

Il Ministero della Salute ha inserito sul suo sito web una lista delle principali fake news che ruotano intorno al Covid-19, diffuse in rete attraverso siti non ufficiali e il passaparola, a volte...

CURIOSITà

La Super Luna illumina il cielo d’aprile, sarà la più grande di tutto l’anno

La superluna più grande dell’anno la potremo vedere fra il 7 e l’8 aprile 2020. In quella notte il nostro satellite sarà molto vicino alla terra. Alle 19.10 del 7 aprile, il perigeo, ossia la...

ATTUALITà

Terremoto L’Aquila, l’eroico intervento dei giocatori di rugby che aiutarono i soccorsi

Sono trascorsi 11 anni dalla notte più lunga che la città dell’Aquila ricordi. Una notte che si è interrotta alle 3:32 quando la terra ha tremato e l’aria si è riempita di rumori di crolli,...