Sicurezza

Pneumatici: dal 15 novembre gomme invernali o catene a bordo

L’arrivo dei mesi freddi e del peggioramento delle condizioni meteo coincide con l’obbligo di viaggiare sulle strade muniti di pneumatici invernali o di catene da neve. Questi dispositivi servono ovviamente ad ottimizzare le condizioni di sicurezza stradale in quanto garantiscono la massima aderenza in relazione alle condizioni climatiche.

Come tutti gli anni l’obbligo scatta dal 15 novembre 2017 fino al 15 aprile 2017 anche sulle autostrade A24 e A25. Nel dettaglio, l’ordinanza interesserà:

  • Autostrada A24 fra gli Svincoli di Tivoli e Teramo Est/allacciamento SS80;
  • Autostrada A25 fra lo Svincolo direzionale di Torano e lo Svincolo d’interconnessione con l’Autostrada A14.

DOTAZIONI INVERNALI: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

  • Riguardo il periodo indicato la legge concede una tolleranza di un mese: ciò significa  che si potrà circolare con gli pneumatici invernali a partire dal 15 ottobre fino al 15 maggio 2018 senza incorrere in sanzioni;
  • L’obbligo di montare gomme invernali è rivolto a a tutti i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli che potranno circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto;
  • i dispositivi antisdrucciolevoli da tenere a bordo in alternativa alle gomme da neve devono essere compatibili con i pneumatici del veicolo su cui devono essere installati e, in caso di impiego, devono essere seguite le istruzioni di installazione fornite dai costruttori del veicolo e del dispositivo;
  • circolare senza gomme invernali, nel periodo indicato dalla legge, è punibile con una sanzione pecuniaria che varia in base al tipo di strada che viene percorsa: nei centri abitati la sanzione pecuniaria minima è di €41 ridotti a €28,70 se si paga nei cinque giorni. In autostrada la multa va da un minimo di 59,50 euro in caso di pagamento nei cinque giorni, ad un massimo di 338 euro.
  • non vi è alcuna regola che impone, una volta scaduto il periodo invernale, di sostituire le gomme invernali con quelle estive, a condizione però che le stesse gomme invernali abbiano un indice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione. La legge, infatti, prevede la possibilità di montare gomme invernali con indice di velocità inferiore a quello indicato sul libretto dell’auto, a patto che una volta scaduto il periodo dell’obbligo vengano sostituite con gomme dall’indice corretto (quindi uguale o superiore) entro un mese. Ad esempio se l’obbligo terminasse il 15 aprile, entro il 15 maggio le gomme invernali con indice di velocità inferiore devono essere sostituite.

PRESTAZIONI PNEUMATICI: Invernale, estivo o quattro stagioni? Ecco come scegliere:bozza-prestazioni-pneumatici-01

Taggato con: , , , , , , ,

LA TUA AUTO

Auto ecologiche, boom di vendite nel 2017. Il contributo maggiore arriva dall’Italia

Nel 2017 in Europa sono state vendute 953.355 auto ecologiche, il 39% in più rispetto al 2016. Lo ha dimostrato uno studio Anfia sui modelli ad alimentazione alternativa commercializzati nei paese...

METEO

Instabilità con piogge sparse e poi ancora freddo

Nel corso della settimana si formerà una bassa pressione che dal mar Ligure si sposterà verso il Tirreno, creando condizioni di maltempo su molte regioni. La depressione sarà alimentata da aria...

TURISMO

I castelli abruzzesi dall’alto con Icaro Droni

Le immagini di Icaro Droni continuano a lasciarci senza fiato. Prosegue il viaggio in “volo” alla scoperta delle meraviglie abruzzesi. Questa volta i protagonisti sono i castelli. Hanno...