In ITinere

Specchietto virtuale, continua lo sviluppo ma il costo è ancora elevato

Continua lo sviluppo dello specchietto virtuale da parte di Audi. Quello che appare come un vezzo ad alta tecnologia, potrebbe presto diventare un’innovazione di serie, ma solo una volta ridotti i costi. L’utilizzo di una telecamera esterna al posto del tradizionale specchio porta alcuni vantaggi, ma il costo è ancora elevato: siamo intorno ai 1500 euro. Come testato da Motor1.com il dispositivo di specchio virtuale permette un’importante riduzione degli ingombri e una migliore aerodinamica, diminuiscono anche turbolenze e rumorosità.

Come funzionano gli specchietti virtuali
Gli specchietti virtuali sono dotati di una telecamera esterna, posta nello stesso supporto dello specchietto tradizionale. Ciò che riprende la telecamera viene mostrato all’interno della portiera, vicino alla maniglia. Le immagini sono più nitide, ben contrastate. Secondo i test di Audi il guidatore si adatta alla nuova posizione nell’arco di un’ora. Anche dal punto di vista della sicurezza ci sono dei vantaggi: quello principale è legato alla visibilità in casi di scarsa luce o quando piove intensamente. La telecamera ottimizza automaticamente la qualità dell’immagine. Al momento questo sistema ha ancora un costo elevato: 1540 euro per l’Audi e-tron, che arriverà in Europa a fine 2018. Il vecchio continente ha reso da poco legale questa tecnologia, così come in Giappone, mentre negli Stati Uniti non sono ancora ammessi.

Gli specchietti virtuali

Leggi anche
L’auto del futuro, radar e telecamere al posto degli specchietti retrovisori
Audi E Tron, come funzionano gli specchietti virtuali

Taggato con: ,

TURISMO

Amiternum, un viaggio al tempo dell’antica Roma nel cuore dell’Abruzzo

A pochi chilometri da L’Aquila, in una campagna aperta e incontaminata, si può trovare uno scorcio sul mondo degli antichi romani: Amiternum, la città  fondata dalla tribù dei Sabini, il cui...

METEO

Temperature primaverili ma tempo incerto e piovoso

    Dobbiamo aspettarci una settimana con alternanza tra brevi fasi di tempo stabile interrotte bruscamente da temporali. Da martedì 21 l’alta pressione dovrebbe gradualmente...

SICUREZZA

I dieci “comandamenti” del motociclista

Si sale su una sella, ci si mette il casco, si accende la moto o il ciclomotore e si parte. Viene da pensare che questi semplici gesti siano sufficienti per sentirsi sicuri durante un viaggio su due...