Social

Strada dei Parchi, la Carta dei Servizi 2016

SERVIZIE’ disponibile la nuova Carta dei Servizi 2016 di Strada dei Parchi per stimolare e migliorare il rapporto con gli utenti attraverso una comunicazione chiara e trasparente. Nel documento si possono trovare informazioni utili sulla rete autostradale, sui sistemi di pagamento e sui servizi a disposizione degli utenti. Ampio spazio è dedicato alla storia delle autostrade A24 e A25, al suo territorio e al traforo del Gran Sasso.

SCARICA LA CARTA DEI SERVIZI

MESSAGGIO AI VIAGGIATORI

Gentili Viaggiatori,

come noto, a decorrere da 2010 ogni anno aggiorniamo la ns. Carta dei Servizi nel rispetto della “Direttiva n° 102 del 19 febbraio 2009 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti” ed alle “Istruzioni Operative” della Concedente del 29 gennaio 2010; tutte le Società Concessionarie dispongono di una Carta dei Servizi che viene aggiornata ed integrata con i risultati ottenuti in termini di qualità dei servizi erogati.

Anche questa nuova edizione 2016 della Carta dei Servizi è stata concepita, come negli anni passati, con l’intento di cercare di stimolare e concorrere al costante e progressivo miglioramento dei processi gestionali Aziendali e per disporre di un consolidato strumento di comunicazione attraverso il quale rendere trasparente la ns. gestione operativa finalizzata ad assicurare, ai c.ca 190.000 utenti che giornalmente transitano sulle autostrade A24 ed A25, i migliori standard di sicurezza, fluidità e comfort nel pieno rispetto dei ns. obblighi e doveri di concessionari autostradali.

Nonostante le difficoltà del quadro macroeconomico del Paese, la Concessionaria Strada dei Parchi S.p.A dal 2003 al 2015 ha investito c.ca 700 mil di € nei lavori di manutenzione straordinaria, ampliamento e potenziamento della rete, e c.ca 300 mil di € per la manutenzione ordinaria ricorrente dell’ infrastruttura autostradale, con un impegno economico   complessivo  pari a c.ca un  miliardo di Euro.

Si tratta di attività particolarmente impegnative   ed importanti che contrattualmente dobbiamo garantire al ns. Concedente Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e la Carta dei Servizi riveste un ruolo centrale nella gestione delle relazioni con Voi Viaggiatori in quanto ci consente di illustrare il nostro sistema di gestione e di esercizio delle autostrade A24 ed A25, in tutte le sue componenti affinché, informati e consapevoli, possiate percorrere le ns. autostrade rappresentandoci le Vs. opinioni. Con l’occasione desideriamo informarVi che nei primi giorni dello scorso mese di gennaio abbiamo aggiornato e implementato il ns. sito www.stradadeiparchi.it, tramite il quale è possibile entrare in contatto con la ns. Azienda consentendoci di erogarVi un servizio migliore.

Voi Viaggiatori siete soggetti attivi della mobilità autostradale e, come tali, Vi chiediamo di partecipare al processo di miglioramento degli standard qualitativi adottando non solo una condotta di guida attenta e responsabile ma fornendo anche suggerimenti, proposte e segnalazioni per aiutarci a crescere contribuendo a migliorare tutte le ns. attività gestionali e di esercizio.

Per rendere sicuro e confortevole il viaggio noi ci mettiamo tutto  il ns. massimo impegno mentre a Voi chiediamo prudenza, responsabilità ed attenzione segnalandoci i Vs. suggerimenti e le Vostre eventuali osservazioni.

Buon Viaggio

Ing. Cesare Ramadori Amministratore Delegato Strada dei Parchi SpA

Pubblicato in Social, Viabilità Taggato con: , , , ,

Meteo

Caldo record con Caronte

L’anticiclone africano ribattezzato Caronte porterà una nuova ondata di calore e le temperature continueranno a salire fino a raggiungere valori ben oltre la media per il mese di Giugno. Si...

Attualità

A24: incidente tra due mezzi pesanti all’interno della galleria Roviano

Incidente tra due mezzi pesanti sull‘A24 all’interno della galleria Roviano, in direzione Teramo. Si è trattato del tamponamento fra due tir che hanno bloccato il traffico all’interno...

La tua auto

Auto in sosta con finestrino aperto? Si rischia la multa, ecco perché

Parcheggiare l’auto e dimenticare il finestrino aperto può costare caro. Esattamente 41 euro di multa. È accaduto ad un automobilista di Viterbo, e la notizia ha presto fatto il giro del web,...