Attualità

Terremoti, scoperta una sorgente di magma sotto l’Appennino in grado di generare nuovi forti sismi

Al di sotto dell’Appennino meridionale, esattamente nell’area del Sannio-Matese che si estende dall’Abruzzo alla Basilicata, ci sarebbe una sorgente di magma in grado di generare terremoti di magnitudo più forte rispetto a quelli registrati in questa zona fino ad oggi. Lo ha scoperto un team di ricercatori dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e del dipartimento di Fisica e geologia dell’università di Perugia.

I dati raccolti mostrano che i gas rilasciati da questa intrusione di magma sono costituiti prevalentemente da anidride carbonica, arrivata in superficie come gas libero o disciolta negli acquiferi di questa area dell’Appennino. La presenza di magma, secondo gli studiosi, potrebbe generare nuovi forti terremoti.

Spiega Francesca Di Luccio, geofisico Ingv e coordinatore del gruppo di ricerca che ha pubblicato lo studio: “Le catene montuose sono generalmente caratterizzate da terremoti riconducibili all’attivazione di faglie che si muovono in risposta a sforzi tettonici, tuttavia, studiando una sequenza sismica anomala, avvenuta nel dicembre 2013-2014 nell’area del Sannio-Matese con magnitudo massima 5, abbiamo scoperto che questi terremoti sono stati innescati da una risalita di magma nella crosta tra i 15 e i 25 km di profondità“.

L’anomalia era legata sia alla profondità, maggiore rispetto a quella dei terremoti tipici dell’area e compresa fra 10 e 15 chilometri, sia alle forme d’onda degli eventi più importanti, simili a quelle dei terremoti in aree vulcaniche.

Fonte ANSA

IN ITINERE

Rivoluzione motori: entro 2025 metà delle auto saranno elettrificate

La metà delle auto prodotte nel mondo entro il 2025 sarà elettrificata: lo dice l’amministratore delegato di Fca Sergio Marchionne, in un’intervista a Bloomberg. Marchionne ricorda...

EVENTI

Folclore e magia con “le Farchie” a Fara Filiorum Petri

A Fara Filiorum Petri, piccolo centro del Chietino posto lungo la valle del fiume Foro, il Sant’Antonio di gennaio si festeggia con le “farchie”. Appena tramonta il sole, il 16...

METEO

Torna il freddo invernale: neve e pioggia

Settimana di maltempo su tutto il centro Italia. Su Lazio piogge diffuse e temperature massime che non superano gli 8 gradi. Piogge anche sul versante interno abruzzese, più sereno lungo la costa...